27 Maggio 2024
Comunicati e News

AVEVAMO GRANDI ASPETTATIVE.......

28-03-2023 16:06 - Comunicati
Chi scrive lo ha sempre detto, fin dal raduno di agosto: abbiamo grandi aspettative.
Tutta la Curva ha sempre avuto lo stesso pensiero: un allenatore vincente, una Società solida ed impegnata, giocatori motivati, una tifoseria appassionata e presente non potevano non far pensare ad un campionato da protagonisti.
Grandi aspettative, appunto.
E invece eccoci qua, a parlare di sconfitte “pese” contro le ultime in classifica, squadre che, con tutto il rispetto, non hanno combinato niente in tutto il campionato (e infatti sono ultime) e poi si risvegliano proprio contro di noi.
Ma sono proprio loro che si risvegliano, o noi che ci addormentiamo?
C’era già stato un (breve) periodo di calo dei rendimenti, in prossimità delle feste di Natale, con gli impegni di Coppa Italia ed alcune sconfitte imbarazzanti che avevano fatto storcere il naso agli sportivi di Santa Croce, poco abituati e soprattutto poco propensi a tollerare squadre arrendevoli e prive di cattiveria.
La Curva ha sempre preteso, e questo fu detto subito al raduno ai nuovi arrivati, ed a tutta la squadra, una cosa sola: lottare da Lupi – onorare la maglia – sputare sangue fino all’ultima palla dell’ultimo punto.
Ok, sono tre cose, ma il concetto è uno solo e si capisce benissimo, non giriamoci intorno.
Di chi è la colpa? Non è nostro compito addentrarci in questo campo, ci penserà la Società, di sicuro servirà un approfondito esame di coscienza da parte di tutti.
Potevamo, noi della Curva, fare di più? Forse, anzi: sicuramente. Abbiamo però dato il massimo, in casa e dove siamo potuti arrivare anche in trasferta; anche ieri, di lunedì, un piccolo drappello di tifosi con rappresentanti della tifoseria organizzata era presente al Palabigi.
Di sicuro la Curva non accetta prestazioni come le ultime con Motta e Reggio Emilia, e non resterà in silenzio.
Oltre ad essere arrabbiati, siamo per lo più delusi dall’atteggiamento della squadra, e non c’è cosa peggiore della delusione. Si può vincere o perdere ma la cosa importante è l’impegno e soprattutto l’atteggiamento in campo da lottatori e non da cadaveri.
Ci aspettiamo una gara contro Castellana da primi della classe, un immediato riscatto, al Palaparenti, che dia slancio per affrontare i playoff con la dovuta grinta.

Abbiamo grandi aspettative.

Il Direttivo C.P.


Fonte: Guttalax

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie