28 Settembre 2022
Comunicati e News

VISITA PARENTI

07-02-2022 11:59 - News
Abbiamo già usato espressioni tipiche delle trasferte come “Onore ai presenti” oppure “sola non la lascio mai”, ma questa volta siamo andati in trasferta sentendoci comunque “a casa”.

Una visita ai parenti appunto, come usava dire durante il servizio militare.

Il grande Totò diceva: “Io, ho fatto il militare a Cuneo” per dire che era abituato a qualsiasi avversità.

Noi della Curva Parenti a Cuneo abbiamo dei fratelli: i Blu Brothers, tifoseria storica della pallavolo cuneese, e questa è stata l'occasione per fargli visita e passare del tempo insieme.

Organizzazione standard: pulmino, striscioni, bandiere e tamburo. Il viaggio va via liscio tra canti e battute in una bella mattina di sole, la comodità del pulmino da 9 posti è proprio quella di mettere insieme tante persone e condividere il viaggio tutti insieme.

L'arrivo a Cuneo è da due “T”: Trionfale e Tamarro allo stesso tempo: pulmino addobbato con bandierone biancorosso, bandiere fuori da tutti i finestrini, sciarpe sul cruscotto, fumogeni e trombe a volontà.

I nostri fratelli ci stavano aspettando, e ci accolgono alla grande con cori ed abbracci, per poi “scortarci” all'interno del locale per un bell'aperitivo rinfrescante, dopo il viaggio di 4 ore.

Naturalmente non finisce qui, la perfetta organizzazione BB prevede un pranzo in collina tutti insieme. Che bellezza, una lunga tavolata di amici, qualcuno con moglie e figli piccoli, per rinsaldare un gemellaggio ultradecennale e raccontarsi vecchi ricordi e nuovi aneddoti sul tifo pallavolistico. La compagnia è piacevole, lo spirito goliardico sfocia in canti e battute che alla fine allietano anche le altre persone presenti nel locale.

A questo punto bisogna fare una nota a margine: nei miei viaggi in giro per l'Italia ho visto Veneti bere molto, ma anche i Piemontesi…..

Noi però siamo qui per la partita dei Lupi, vogliamo andare al palazzetto, montare la nostra curva e prepararci allo spettacolo.

E qui lo spettacolo è assicurato: un bel palazzetto, grande, alto, un bel pubblico e due Curve contrapposte ma unite da una vera amicizia: lo striscione esposto dai Blu Brother ci commuove:

“Onore ai nostri fratelli, compagni di mille battaglie – BB”

Ogni tanto ci mandiamo affanculo a vicenda, fa parte del gioco, ma ci sono anche altri da mandare a quel paese, quelli si, sul serio, e li nominiamo tutti.

La partita è esaltante, nonostante un inizio quasi disastroso, i Lupi vincono in rimonta e la Curva Parenti si esalta: il megafono brucia, il tamburo va a diritto senza sosta, la tromba, appunto, tromba.

Si, c'è anche la new entry della tromba da trasferta, un'intuizione nata per seguire le squadre giovanili che si è rivelata comoda anche stavolta, ne terremo conto per le prossime.

La trasferta tira fuori il meglio di ognuno di noi, in fin dei conti siamo lì per tifare, e quello facciamo, fino alla fine, con tutto il fiato disponibile.

Al termine della partita anche gli spettatori diciamo “comuni”, quelli con moglie e/o figli al seguito con salutano e ci fanno i complimenti per lo spettacolo e la forza d'animo: grazie.

Il ritorno fila via liscio, tra la nebbia e le file in autostrada ci sarà un leggero ritardo, pazienza, noi siamo felici e soddisfatti.

Grazie a tutti: Paola, Bianca, Gabrio, Tommaso, Mau, Stefano, Tommy, Ale, Michele.

Un grazie, un abbraccio ed un arrivederci al più preso possibile a nostri gemelli Blu Brothers.

Fino alla fine: Lupi e Cuneo!

M.D.

Fonte: San Bernardo

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie